Disabili / Radicali Roma presentano secondo ricorso a Commissione europea per infrazioni concessioni balneari a Ostia

commeuropDichiarazione di Paolo Izzo, segretario Radicali Roma, e dell’avv. Maria Laura Turco, direzione Radicali Roma

La nostra battaglia per ripristinare la legalità e la trasparenza delle concessioni balneari, in particolare sul litorale romano, prosegue con un secondo ricorso alla Commissione europea che abbiamo depositato oggi presso la sede della Rappresentanza in Italia di via IV Novembre a Roma. Dopo quello presentato in data 7 aprile u.s., nel nuovo ricorso a Bruxelles denunciamo, oltre l’infrazione all’articolo 12 della direttiva Bolkestein, anche il mancato rispetto dell’articolo 26 della Carta dei diritti fondamentali che – con il Trattato di Lisbona – ha assunto lo stesso valore dei Trattati internazionali. Così recita, infatti, l’articolo in questione: “L’Unione riconosce e rispetta il diritto dei disabili di beneficiare di misure intese a garantire l’autonomia, l’inserimento sociale e professionale e la partecipazione alla vita della comunità”, sancendo in particolare i principi dell’inclusione e della non discriminazione delle persone con disabilità; principi che vengono spesso violati dai concessionari degli stabilimenti balneari e che vanno ad accrescere la situazione di illegalità sul litorale romano che continuiamo a denunciare da tempo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...