La Presse – Izzo (Radicali) a Lorenzin: il feto non è un bimbo, via frase su sigarette

fumobimboRoma, 13 ott. (LaPresse)- “Un mese fa indirizzai una lettera aperta alla ministra Beatrice Lorenzin perché dal suo decreto legislativo anti-fumo cancellasse, o almeno riformulasse, la frase ‘il fumo può uccidere il bimbo nel grembo materno’, prevista su pacchetti di sigarette e tabacco. Dai quotidiani di oggi si apprende, tuttavia, che quella frase resterà e verrà corredata, come pure era previsto, dall’immagine macabra di due coniugi che piangono su una bara bianca”, così in una nota lo scrittore e Radicale Paolo Izzo. 

“Dunque – prosegue Izzo – ci sarebbe già un ‘bimbo’ nel grembo materno? Lo zigote, l’embrione, il feto, sarebbero ‘bimbi’? Come si può uccidere un ‘bimbo’ che ancora non è nato? E se il fumo ‘può uccidere’ quel ‘bimbo’, allora una donna che ricorra a un’interruzione di gravidanza lo uccide sicuramente, dunque è un’assassina!”. 

“Pur essendo importante – conclude l’esponente Radicale – cercare di dissuadere i fumatori dal farsi del male, quella frase però è un falso, una ‘pubblicità ingannevole’ che, subliminalmente, colpevolizza le donne che abortiscono e quindi, proprio come il fumo, nuoce gravemente alla loro salute. Dunque, lo ribadisco, va cancellata o modificata, insieme a quella foto che la peggiora ulteriormente”. 131012 Ott 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...