DIRE – OSTIA. RADICALI: SI AZZERINO TUTTE CONCESSIONI PRIMA DI SANZIONI

20131027-200916.jpg(DIRE) Roma, 20 nov. – “L’oltremuro degli stabilimenti balneari di Ostia, che fino a un anno e mezzo fa appariva impenetrabile alle autorita’ e alla legalita’, neanche fosse una favela brasiliana, sembra cominciare finalmente a incrinarsi anche grazie alle brecce che, come Radicali e come cittadini, abbiamo contribuito ad aprire negli ultimi anni. Il nostro lavoro di inchiesta, di studi e di denunce, con cui abbiamo supportato anche l’ex Sindaco Ignazio Marino e l’ex assessore Alfonso Sabella, sembra portare ai suoi primi risultati. Tuttavia il lento processo di verifiche e misurazioni, di sequestri parziali o totali, puo’ e dovrebbe essere ulteriormente accelerato. A nostro avviso, e per questo abbiamo coinvolto nuovamente i cittadini che in poche ore hanno firmato a centinaia una nostra petizione ai commissari prefettizi, andrebbe finalmente effettuato un azzeramento immediato di tutte le concessioni, con messa a bando di gara di evidenza pubblica. Soltanto cosi’, nel rispetto dell’articolo 12 della Direttiva europea Bolkestein si potra’ veramente sperare di abbattere il famigerato lungomuro di Ostia e di uscire da una condizione di flagrante illegalita’. E forse si potranno, almeno per una volta, prevenire le sanzioni europee, dato anche che la Corte di Giustizia europea, proprio su questo, e’ chiamata a pronunciarsi il prossimo 3 dicembre: se – come auspichiamo – la Corte decidera’ che la direttiva Bolkestein si applica alle concessioni demaniali marittime, esse scadranno improrogabilmente al 31/12/15 e le spiagge e il mare di Ostia saranno finalmente liberati”. Cosi’ in un comunicato i Radicali Paolo Izzo, scrittore, Maria Laura Turco, avvocato, e Gianni Colacione, direttore di Liberi.tv. (18:58 20-11-15)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...