LPN – Izzo (Radicali) a Lorenzin: scritta su sigarette fa male alla mente

sigaretteRoma, 25 nov. (LaPresse) – “Nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne, torno a chiedere al ministro della Salute Beatrice Lorenzin di cancellare, o almeno riformulare, la frase ‘il fumo può uccidere il bimbo nel grembo materno’, prevista sui pacchetti di sigarette dal suo decreto legislativo anti-fumo di prossima attuazione. E’ dal 1° settembre di quest’anno, quando una mia lettera aperta fu sottoscritta da decine di esponenti della cultura e della politica e pubblicata su alcuni quotidiani, che glielo chiediamo”. Lo dichiara in una nota lo scrittore Paolo Izzo, membro eletto del Comitato nazionale di Radicali Italiani.

“Quella frase, infatti, vieppiù corredata come previsto dall’immagine di due coniugi che piangono su una bara bianca – prosegue Izzo – nuoce gravemente alle donne, che ne ricevono una violenza psichica. Ci sarebbe già un ‘bimbo’ nel grembo materno, ministra Lorenzin? Lo zigote, l’embrione, il feto, sarebbero ‘bimbi’? Come si può uccidere un ‘bimbo’ che ancora non è nato? E se il fumo ‘può uccidere’ quel ‘bimbo’, allora una donna che ricorra a un’interruzione di gravidanza lo uccide sicuramente, dunque è un’assassina”.

“Quella frase dunque è una ‘pubblicità ingannevole’, oltre che un falso – conclude l’esponente radicale – che, subliminalmente, colpevolizza le donne che abortiscono e nuoce gravemente alla loro salute mentale, alla stregua di altre violenze non fisiche, come il mobbing e lo stalking, di cui il sesso femminile è troppo spesso bersaglio”.

25.11.2015 ore 19:06

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...