#IOSTOCONFITTIPALDIENUZZI / IZZO (RADICALI): MIA CAMPAGNA A FAVORE DEI GIORNALISTI INQUISITI DAL VATICANO. SILENZIO DELLA POLITICA O DELLA STAMPA?

rogo libriDichiarazione dello scrittore e giornalista Paolo Izzo, Radicale

«Dal 23 novembre scorso, da Radicale e da giornalista, ho avviato una campagna a favore dei colleghi Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi, alla vigilia del processo, ormai in corso nello Stato della Città del Vaticano, che li vede imputati. Proprio dal silenzio della politica del Palazzo e da quella della informazione di regime, traevo la urgente necessità, prima di tutto laica, di esprimere una personale solidarietà e un sostegno anche politico ai due giornalisti, in nome dell’articolo 21 della nostra Costituzione e contro l’azione penale di uno Stato totalitario estero nei loro confronti».

«In una nota che è stata ripresa, in un primo momento, soltanto dalla coraggiosa redazione di “Cronache Laiche” il 24 novembre, scrivevo tra le altre cose: “Rimango laicamente incredulo che, dal nostro popolo di “hashtaggatori” e di “iostocon”, non si sia levata una sola voce per twittare #iostoconFittipaldieNuzzi. Allora lo faccio io. Di cosa avete paura, tutti quanti? Che ritorni l’Inquisizione e che ci condanni per aver letto un libro, oltre che per averlo scritto? Che Papa Francesco ci telefoni a casa per sgridarci? O, peggio, che il nostro Stato ci dichiari fiancheggiatori dei terroristi se ci permettiamo di contestare il Vaticano?”».

«Oggi la cronaca giudiziaria del processo a Fittipaldi e Nuzzi comincia a trovare qualche spazio, ma sui giornali si continua a scrivere che la politica tace (persino il sempre attento Sergio Rizzo ieri sul Corriere della Sera). Forse tacerà la politica del Palazzo, quella genuflessa preventivamente a qualunque stramberia o, peggio, a qualunque reato arrivi da Oltretevere; ma forse non tace la politica fuori dal Palazzo, come dovrebbe testimoniare (ma il silenzio dei media, questo sì, è pressoché totale) la mia iniziativa, Radicale, di questi giorni».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...