Omniroma – SALUTE, IZZO (RADICALI): IMMAGINI SU SIGARETTE NUOCCIONO GRAVEMENTE A DONNE

LORENZIN(OMNIROMA) Roma, 01 FEB – “Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, con il suo Decreto legislativo n.6 del 12 gennaio, che sarà in vigore da domani, conferma che sui pacchetti di sigarette e di tabacco leggeremo ancora che ‘il fumo può uccidere il bimbo nel grembo materno’, nonostante una mia lettera aperta del 1° settembre 2015, sottoscritta da molti esponenti della cultura e della politica e divenuta anche una petizione online, ne chiedesse la rimozione. Tale frase sarà persino corredata non da una, come era nella bozza del Dl, ma da ben tre immagini horror: una coppia che piange vicino a una bara bianca e due diversi neonati gravemente malati, fasciati e intubati”. Lo dichiara, in una nota, lo scrittore Paolo Izzo, Radicale. “Trovo che sia legittimo e importante, anche dovendosi adeguare alle direttive europee – prosegue Izzo – che la lotta al tabagismo si conduca con tutti i mezzi possibili, ma in particolare quella frase è distorta e fuorviante, in quanto fornisce una idea, peraltro non basata su dati scientifici, che ricade in ambito etico e bioetico e che nulla ha a che vedere con il fumo di sigarette e su come esso possa nuocere alla nostra salute. Dunque, il ministro vuole confermare che ci sarebbe già un ‘bimbo’ nel grembo materno. Che lo zigote, l’embrione, il feto, sarebbero ‘bimbi’. Ma come si può uccidere un ‘bimbo’ che ancora non è nato? E se il fumo può uccidere quel ‘bimbo’, allora una donna che ricorra a una interruzione di gravidanza lo uccide sicuramente, dunque è un’assassina?”. “Quella frase – conclude Izzo – corredata dalle suddette immagini, è un falso; è subdolamente e subliminalmente un attacco alla libertà di scelta delle donne (sancita anche dalla Legge 194/78); è un lampante caso di ‘pubblicità ingannevole’. Chiedo, pertanto, alla ministra Lorenzin di porre immediatamente rimedio a tale grave stortura morale e intellettuale, cancellando o riformulando un messaggio che nuoce gravemente alle donne”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...