PANNELLA/BONINO – PAOLO IZZO: «CHE SUCCEDE IN CASA RADICALE? QUELLO CHE DA ANNI SUCCEDE IN UN PAESE E IN UNA INFORMAZIONE “DERADICALIZZATI”»

bonino1019 Colonne – RADICALI, IZZO: PANNELLA-BONINO? SOLITA DISINFORMAZIONE

(9Colonne) Roma, 28 lug – “La voce di Pannella che da Radio Radicale se la prende con Bonino, mi arriva mentre sono per strada, con altri compagni Radicali, a raccogliere firme per due delibere di iniziativa popolare (‘Accogliamoci’), con cui tentiamo, almeno a partire da Roma e contro il sistema Mafia Capitale, di regolare l’accoglienza dei rifugiati e di superare i campi Rom, ma senza le ruspe di Salvini”. Così lo scrittore Paolo Izzo, radicale, in una nota sulla sua pagina Facebook. “Il preambolo è necessario – prosegue Izzo – per rispondere alla domanda che da domenica riempie la bocca dei media e quindi dell’opinione pubblica: ‘Che succede in casa Radicale?’. Perché la risposta è una e una sola: succede ciò che da anni succede in questo Paese ‘deradicalizzato’, cioè che i Radicali fanno notizia solo se stanno male, giammai quando sono impegnati in iniziative concrete”. “Che importa – conclude l’esponente radicale – il lavoro enorme e anche fruttuoso che facciamo su carceri, droghe, giustizia e legalità, diritto alla conoscenza, pena di morte e tortura, immigrazione, fecondazione assistita, laicità, eutanasia, tutela di ambiente e demanio pubblico? Che valore hanno queste e altre battaglie (cui sono dedicate poche righe) di fronte a Marco che litiga con Emma, a Emma che ha un tumore o a Marco che ne ha due, guadagnandosi lenzuolate di giornali? Nessuno. Perché il personale è politica, il corpo è politica, come diciamo noi stessi? Ma questo non è né personale, né corpo! Questo è gossip. Anzi: disinformazione”. (red) 281024 LUG 15

—————–

Omniroma – RADICALI, IZZO: “FANNO NOTIZIA SOLO SE STANNO MALE…”

(OMNIROMA) Roma, 28 LUG – “La voce di Pannella che da Radio Radicale se la prende con Bonino, mi arriva mentre sono per strada, con altri compagni Radicali, a raccogliere firme per due delibere di iniziativa popolare (Accogliamoci), con cui tentiamo, almeno a partire da Roma e contro il sistema Mafia Capitale, di regolare l’accoglienza dei rifugiati e di superare i campi Rom, ma senza le ruspe di Salvini”. Così, lo riferisce una nota, lo scrittore Paolo Izzo, Radicale, in una nota sulla sua pagina Facebook.
“Il preambolo è necessario – prosegue Izzo – per rispondere alla domanda che da domenica riempie la bocca dei media e quindi dell’opinione pubblica: «Che succede in casa Radicale?». Perché la risposta è una e una sola: succede ciò che da anni succede in questo Paese ‘deradicalizzato’, cioè che i Radicali fanno notizia solo se stanno male, giammai quando sono impegnati in iniziative concrete. Che importa – conclude l’esponente Radicale – il lavoro enorme e anche fruttuoso che facciamo su carceri, droghe, giustizia e legalità, diritto alla conoscenza, pena di morte e tortura, immigrazione, fecondazione assistita, laicità, eutanasia, tutela di ambiente e demanio pubblico? Che valore hanno queste e altre battaglie (cui sono dedicate poche righe) di fronte a Marco che litiga con Emma, a Emma che ha un tumore o a Marco che ne ha due, guadagnandosi lenzuolate di giornali? Nessuno. Perché il personale è politica, il corpo è politica, come diciamo noi stessi? Ma questo non è né personale, né corpo! Questo è gossip. Anzi: disinformazione”. red – 281343 LUG 15

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...